L'Opificio-del-Doc-La-Maison-du-Bien-Boire-(2)

“Produrre liquori è bellissimo”
Luca Merisi

Luca Merisi ha 24 anni e da un anno ha deciso di dedicarsi alla produzione di liquori artigianali. Si occupa di ogni aspetto della produzione: dall’ideazione della ricetta e fino a disegnare le etichette delle bottiglie. Basta osservare queste ultime per farsi un’idea del suo pensiero: tra il campanile di Treviglio, paese dove è nato, e il Monte Bianco, dove vive ora, c’è una frase con il suo motto: “nunc est bibendum”. Il retro dell’etichetta invece rivela il suo modo di lavorare: la lista degli ingredienti è cortissima, non ci sono coloranti o conservanti, e i liquori sono realizzati alla maniera artigianale con il metodo dell’infusione alcolica.
La gamma al momento si compone di AraMè, un liquore con caffè e scorze di agrumi che Luca ha ideato prendendo spunto dalla tradizionale Coppa dell’Amicizia valdostana; poi c’è l’Erba di Fuoco, un digestivo a base di erbe officinali e piante dolci come la valeriana o la camomilla, la menta e l’aggiunta del chiodo di garofano; c’è un liquore di liquirizia pura e tra poco sarà pronto anche il liquore a base di génépy raccolto Val Ferret. Come dice Orazio, e come Luca ha impresso nelle sue bottiglie, “ora è tempo di bere”. ©Dispensa