R_T_La-Brenva-SS-(2)

“Arrivare alla fine della giornata e aver raccolto con soddisfazione i frutti concreti del proprio lavoro è la cosa più bella che ci sia.”
Ezio Coutier

I tetti con le lose, le tegole piatte tipiche della Valle d’Aosta, erano storicamente sostenuti da travi in larice, brenva in patois. Questa pianta garantiva solidità e stabilità anche di fronte alle escursioni e ai cambiamenti repentini. Ezio e Corrado Coutier hanno dato lo stesso nome alla loro azienda ortofrutticola, perché crescesse forte e stabile. La Brenva, nata nel 2001, produce prevalentemente patate e mele. Da terreni concimati organicamente vengono raccolte sul far dell’inverno le patate rosse, resistenti, ideali per il boudin valdostano, le minestre, le carni e i formaggi, mentre le patate gialle di diverse qualità, più indicate per la frittura, per gnocchi e purè maturano già ad agosto. Le varietà di mele sono differenti: dalle renetta, alle golden, le jonagold, le fuji e le gala. Il periodo di raccolta è lungo, e i due prodotti hanno tempi di maturazione che si intersecano e richiedono una presenza costante. Da qualche anno i Coutier hanno costruito anche un impianto fotovoltaico, in nome di un obiettivo di naturalità da perseguire con più strumenti possibili. Lo scopo ultimo: portare sulle tavole delle famiglie il prodotto che loro stessi sognano e perseguono per la propria. ©Dispensa