R_T_Azienda-Agricola-Tognan-Erik-(2)

“La rigidità fredda della montagna si trasforma nei sapori caldi dei suoi frutti”
Erik Tognan

Un terreno selvaggio e il gusto della tribolazione sono le radici dell’Azienda agricola di Erik Tognan. Nel 2000 Erik eredita un campo abbandonato da tempo, che è ormai nelle mani del bosco, e decide di tornare faticosamente a coltivarlo. Dopo un primo arduo esperimento con i noci, su un appezzamento troppo in pendenza, si dedica ai meli e alle patate, per il consumo casalingo. Le due colture si rivelano un successo e con l’esperienza affina l’arte, cominciando presto anche la trasformazione della materia prima: dalle mele -renette, golden e jonagold- produce due tipi di succo, che non essendo filtrato resta torbido, l’aceto e la polpa al forno. Anche delle pere Martin Sec imbottiglia il succo, che risulta liscio e dolce. Se le piante di mele e noci in parte si somigliano, perché maturano sotto il controllo dello sguardo umano, la patata resta più misteriosa, fino al raccolto non dà nessuna garanzia, e questo aspetto soddisfa l’amore per il rischio di Erik.
Anticamente il tribulum era il rullo per la trebbiatura, e la tribolazione, di conseguenza, è uno stato d’animo strettamente legato alla lavorazione della terra, che accompagna ancora oggi queste pratiche, e le rende stimolanti. ©Dispensa