R_T_Azienda-Agricola-Saint-Grat-(2)

“Le mele sono come bimbette sbruffone: bisogna saperci fare”
Ivo Viérin

Le mele sono frutti cocciuti e abitudinari. Avvezze a pendere appese all’albero, se strattonate si oppongono alla raccolta, come fossero bambine a cui vengono tirate le trecce. Bisogna saperle circuire, ingannarle dolcemente, accompagnandole verso l’alto, facendole piroettare piano, senza stringerle. Ivo Viérin vanta lunghi anni di gavetta alle sue spalle, da quando, piccolissimo, avvolgeva le ceste per la raccolta con la carta dei giornali invenduti dell’edicola di famiglia. Dal 1989 è responsabile dell’azienda Saint-Grat, che conta sette ettari coltivati a meli. Le varietà che popolano i suoi terreni sono Golden, Gala, Fuji, Jonagold, e naturalmente, la regina della Valle d’Aosta, la renetta. Quest’ultima, un frutto controtendenza, non proprio bello a vedersi e dall’animo acidulo, richiede amore e dedizione particolare. Ivo vende i suoi prodotti freschi, e come succhi mono varietali, di cui produce 15.000 bottiglie l’anno: al succo non sono aggiunti né acqua né zucchero, e per riempirne una bottiglia si spremono fino a 5 mele. Questi frutti hanno tutti un carattere diverso, e il coltivatore si deve costantemente presentare ai nuovi arrivati, e imparare a conoscerli: è questo il bello del suo lavoro. ©Dispensa